Nuovi macchinari e continua innovazione in Marmi Rossi

taglio pietra naturale

Marmi Rossi è sempre attenta alle nuove tecnologie in materia di macchinari per la lavorazione di marmo e granito.

Per tale motivo ci siamo rivolti ancora una volta alla Pedrini, azienda bergamasca divenuta leader a livello mondiale nella realizzazione di macchine e sistemi per la lavorazione della pietra naturale come marmo e granito.

Nell’ambito del progetto industria 4.0 e per garantire la miglior qualità delle lastre lavorate, abbiamo scelto di effettuare alcuni investimenti importanti, volti ad innovare ulteriormente le macchine per il taglio e la lucidatura della pietra naturale, stoccata nei nostri magazzini.

Primo fra tutti il nuovo telaio multifilo, Pedrini Multiwire Jupiter GS230 GF72, che sostituisce quello della stessa marca precedentemente installato.
Caratterizzato da 72 fili diamantati che si muovono alla velocità di 20 ÷ 35 m/s, è in grado di tagliare in una giornata lavorativa un blocco in lastre dello spessore variabile dai 2 ai 10 cm.

I fili diamantati sono messi in rotazione dal volano. Il loro movimento verticale, lungo due colonne, garantisce il taglio perfetto del blocco in lastre.
Il tensionamento di tali fili è garantito dall’azione combinata della struttura rigida della macchina e da un sistema a pressione idraulica.

 

  • Pedrini multifilo
  • Pedrini operaio
  • min pedrini multifilo taglio

 

In un momento successivo al posizionamento corretto da parte dei tecnici dei blocchi sul carrello, accompagnato sotto il telaio, i cicli automatici di taglio vengono programmati attraverso un monitor, caratterizzato da un’interfaccia “user friendly” e controllabile anche da remoto.

 

PEDRINI Multifilo GS230 2021low

 

Anche la più “anziana” delle lucidatrici, già presente nella nostra unità produttiva, è stata sostituita da una più performante, la Pedrini Galaxy B220GX, che garantisce un altissimo grado di qualità della lucidatura.

Questa macchina, grazie alla sua robustezza, affidabilità e flessibilità, assicura la massima precisione in fase di lucidatura per tutti i tipi di granito e quarzite, preservando l’integrità della lastra anche con spessori sottili di 10 mm.

Le teste lucidanti, equipaggiate di abrasivi con grana sempre più fine man mano che il materiale lavorato procede dall’ingresso nella macchina fino all’uscita, garantiscono la massima precisione di lavorazione preservando l’integrità della lastra.

La Galaxy B220GX, entrata a far parte della nostra scuderia di macchinari all’avanguardia, è posizionata accanto ad una calibratrice e una Galaxy B220GB a 22 teste, sempre dell’azienda Pedrini, installata nel 2018 e funzionante a pieno regime.

 

  • Pedrini lucidatrice
  • Pedrini lucidatrice in azione
  • Pedrini lucidatrice lastra

 

La prima permette di portare la lastra allo spessore desiderato, eliminando le imperfezioni derivanti dal taglio.
La lucidatrice, modello B220GB, dà man forte alla nuova arrivata Galaxy B220GX nell’ottimizzare il processo di lucidatura, rispondendo così, con la maggiore efficienza possibile, alle esigenze della clientela.

 

Cosa significa investire nell’industria 4.0?

Siamo impegnati da diversi anni in investimenti su macchinari all’avanguardia, su prodotti di qualità, che siano in grado di garantire lavorazioni di precisione su lastre di marmo e granito.

Intraprendere la digitalizzazione dell'azienda in ottica 4.0 ci ha permesso l’interconnessione dell’intero processo produttivo.

Per tale motivo è iniziata anni fa la collaborazione con l'azienda Airpim, che ha realizzato un sistema ad hoc, in grado di raccogliere i dati di lavorazione, prelevandoli direttamente dai macchinari coinvolti nel processo produttivo, ed archiviarli.

Il nuovo sistema 4.0 è accessibile da remoto, tramite computer, smartphone o tablet.
Consente di programmare l'attività di produzione, mandando istruzioni e comandi direttamente all'interno dei macchinari per il taglio, la lucidatura e la resinatura delle pietre, oltre ad archiviare e rendere analizzabili i dati raccolti dai macchinari in fase di lavorazione.

L'adozione di questa tecnologia ci ha consentito di automatizzare la comunicazione tra ufficio e produzione: viene così garantito un costante monitoraggio dei processi produttivi e dello stato di avanzamento dei lavori.
Grazie a questa implementazione, gli uffici ricevono in tempo reale indicazioni utili sull'efficienza delle singole macchine e sulla produzione.

Tale investimento è in grado di garantirci elevati standard di produttività e miglioramento della qualità delle lastre lavorate.