Granito Nero Assoluto: il Nero Zimbabwe è un gabbro!

Nero Zimbabwe EcoantikIl Nero Zimbabwe è più che un granito: è un gabbro.

Il Nero Zimbabwe, conosciuto anche come granito nero assoluto, non sarebbe strettamente un granito. Secondo le classificazioni scientifiche questo materiale è un gabbro.

 

Il geologo tedesco Leopoldo von Buch nel 1810 diede il nome di Gabbro a una roccia intrusiva che si trova nelle omonime colline della costa Tirrena, a sud di Livorno. Vediamo ora differenze e similitudini fra gabbri e graniti.

Differenza tra Gabbri e Graniti

Entrambi sono rocce magmatiche intrusive, cioè rocce di origine vulcanica che si sono raffreddate all'interno della crosta terrestre.

Le  differenze stanno nella percentuale di silicati (minerali composti prevalentemente di silicio e ossigeno) che portano con sè differenze di colore e di resistenza per la presenza anche di altri elementi chimici. I gabbri hanno una presenza di silice tra 45% e 52% (rocce basiche), contro il 63% e oltre dei graniti (rocce acide).

I Graniti sono quindi rocce acide, cioè con presenza di silice oltre il 63%, il cui colore va grossomodo dal bianco al rosso. Hanno grana media-mediofine e contengono quarzo traslucido e incolore, feldspati potassici (ortoclasio), scarso plagioclasio e biotite (mica nera). Possono contenere muscovite (se si è in presenza di graniti a due miche), apatiti, zirconi, pirite. I Gabbri sono rocce basiche, molto scure, con plagioclasi, pirosseni, anfiboli.

Cosa comporta questa differenza?

Generalmente (e l'abbiamo notato anche noi lavorandoli) i materiali di questo tipo più sono scuri e più sono duri. In particolare il Nero Zimbabwe, conosciuto come nero assoluto per via del suo colore, è una pietra molto compatta ed omogenea, un gabbro di colore di fondo nero punteggiato da piccoli cristalli grigio scuro.

nero zimbawe sezione sottile low

Sezione sottile Nero Zimbabwe

Per fare un esempio confrontiamo i valori minimi di alcune prove di resistenza di un granito chiaro, come il Bianco Cristal, con il Nero Zimbabwe, prendendole dai dati del marchio CE.

  NERO ZIMBABWE BIANCO CRISTAL
Resistenza a flessione  30,2 MPa 15,8 MPa
Resistenza a compressione 261 MPa 144 MPa
Carico di rottura in corrispondenza dei punti di fissaggio 2950 N 2450 N


Come si vede i valori sono molto diversi e tutto a vantaggio del Nero Zimbabwe. E teniamo presente che anche il Bianco Cristal è in qualsiasi caso un granito e ha valori di resistenza comunque molto più alti rispetto a un marmo.

Settori di utilizzo del Nero Zimbabwe

Il Nero Zimbabwe trova svariate applicazioni sia per la sua intensa tonalità cromatica che per la sua intrinseca durezza. È un materiale adatto sia per interno che per esterno.

Il suo colore nero assoluto è caratterizzato da piccolissimi puntini che variano dal grigio al nero e che donano raffinatezza ed eleganza alla superficie di questo materiale pregiato.

Durezza e tonalità cromatica, due sue principali caratteristiche, fanno di questo gabbro un materiale ideale adatto per opere anche di grandi dimensioni: rivestimenti di palazzi, hall di alberghi, grandi pavimentazioni, anche di ville.

Per la sua estrema eleganza può essere utilizzato con qualsiasi stile di arredamento, però anche per pavimenti e rivestimenti interni, bagni, top cucina, top bagno, ecc.

A nostro avviso le lavorazioni che ne esaltano le caratteristiche cromatiche ed estetiche sono essenzialmente il lucido, la gamma del fiammato spazzolato e dell'Ecoantik (vedi foto sopra). Queste ultime sono adatte soprattutto per esterni o per rivestimenti di pareti.

Vedi il Granito Nero Assoluto nel catalogo materiali.